IL SERVIZIO DI CONCILIAZIONE DELLA CAMERA COMMERCIO

I consumatori che hanno una controversia con una impresa possono provare a conciliare la lite tramite l’intervento della Camera di Commercio. Le Camere di Commercio offrono, infatti, un servizio di conciliazione a pagamento.

Per avviare il procedimento di conciliazione bisogna depositare una domanda presso la Segreteria del Servizio, indicando tutti i dati richiesti nei moduli predisposti.

La Segreteria comunica all’altra parte l’avvenuto deposito della domanda di conciliazione invitandola a rispondere entro 15 giorni.

Se l’impresa accetta di partecipare alla conciliazione viene fissata entro trenta giorni una data per l’incontro.

Prima dell’incontro ciascuna parte dovrà pagare le spese previste per il servizio di conciliazione, che devono essere corrisposte anche in caso di mancata conciliazione.

Le spese variano a seconda del valore della controversia secondo il seguente schema:

VALORE DELLA LITE SPESE PER CIASCUNA PARTE
Fino a 1.000 euro 40 euro
Da 1.001 a 5000 euro 100 euro
Da 5.001 a 10.000 euro 200 euro
Da 10.001 a 25.000 euro 300 euro
Da 25.001 a 50.000 euro 500 euro
Da 50.001 a 250.000 euro 1.000 euro
Da 250.001 a 500.000 euro 2.000 euro
Da 500.001 a 2.500.000 euro 4.000 euro
Da 2.500.001 a 5.000.000 euro 6.000 euro
Oltre 5.000.000 euro 10.000 euro

Il conciliatore non decide chi ha ragione ma aiuta le parti a trovare un accordo.

Il procedimento di conciliazione è riservato e tutto ciò che viene dichiarato nel corso dell’incontro non può essere registrato o verbalizzato né utilizzato in eventuali cause successive.

Al termine dell’incontro, se non è necessario fissare altri incontri successivi, viene redatto il verbale di conciliazione nel quale viene indicato l’esito della procedura di conciliazione.

Se si trova un accordo le condizioni dello stesso vengono riportate:

a) Nel verbale, nei casi previsti dalla legge applicabile al procedimento
b) In un documento separato sottoscritto dalle sole parti

Tutti gli oneri fiscali che derivano dall’accordo rimangono a carico delle parti.

Prima di presentare la domanda bisogna leggere attentamente il regolamento di conciliazione scaricabile dal sito www.lom.camcom.it dove si può anche trovare la sede della Camera di Commercio più vicina sul territorio lombardo. Si segnala che a Milano e a Monza la procedura di conciliazione è gratuita per i consumatori fino al 31.12.2007. A Brescia fino al 31.03.2008.


Programma generale di intervento 2007-2008 della Regione Lombardia realizzato con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico