BONUS ELETTRICO

D. Che cosa è il “bonus elettrico” ?

R. E’ un risparmio sulla spesa dell’energia elettrica che può essere richiesto in determinati casi:

- per l’abitazione di residenza con potenza fino a 3 kw (o fino a 4,5 kw per un nucleo familiare di residenti superiore a 4 persone) quando il nucleo familiare ha un indicatore ISEE non superiore a 7.500 euro, oppure
- per l’abitazione di residenza con potenza fino a 3 kw (o fino a 4,5 kw per un nucleo familiare di residenti superiore a 4 persone) quando nel nucleo familiare ci sono più di tre figli a carico e con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure
- senza limitazioni di residenza o potenza impegnata quando vi è un ammalato grave che deve usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita; quest’ultimo bonus è cumulabile con i precedenti in presenza dei relativi requisiti

D. A quanto ammonta il bonus ?

R. Per il 2011 l’importo annuo è di 56 euro per un nucleo familiare fino a 2 persone, 72 euro per 3/4 persone, 124 euro per più di quattro persone, 138 euro per i malati gravi.

D. Che cosa devo fare per avere il bonus ?

R. Bisogna rivolgersi al proprio Comune di residenza od eventualmente ad altro Istituto designato dal Comune, come ad esempio i Caf. C’è un modulo da compilare che può essere ritirato in Comune o scaricato dal sito dell’Autorità per l’energia Elettrica e il Gas www.autorita.energia.it

D. Quanto tempo vale il bonus ?

Il bonus ha una durata di 12 mesi. Per poterlo avere anche l’anno successivo bisogna fare una richiesta di rinnovo entro due mesi dalla scadenza. Per i malati gravi, invece, il bonus sarà valido senza necessità di rinnovo fino a quando permanga la necessità di utilizzare macchine elettriche salvavita


Progetto realizzato nell'ambito del Programma Generale di intervento 2010 della regione Lombardia con l'utilizzo di fondi del Ministero dello Sviluppo Economico