PROBLEMI CON IL GESTORE TELEFONICO ?

MANDA LA TUA SEGNALAZIONE ALL’AGCOM

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) è un’autorità indipendente di garanzia istituita dalla Legge n. 249 del 31.07.1997.
L’AGCOM ha il compito di assicurare la corretta competizione degli operatori sul mercato e di tutelare i diritti e le libertà fondamentali dei cittadini nell’ambito delle telecomunicazioni, degli audiovisivi e dell’editoria.
In materia di telecomunicazioni, in particolare, l’Autorità verifica le modalità di distribuzione dei prodotti e la trasparenza delle comunicazioni rivolte al pubblico e può intervenire nelle controversie tra consumatori e operatori.

La sede dell’Autorità è a Napoli, Centro Direzionale, Isola B5
Tel. 081 7507111
Fax 081 7507616
Sito www.agcom.it
e-mail info@agcom.it

Per poter segnalare all’Autorità problemi con il proprio operatore o per denunciare eventuali violazioni bisogna compilare e sottoscrivere l’apposito modulo “D” scaricabile dal sito dell’Autorità.
Il modulo va, poi, trasmesso tramite fax o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’AGCOM.
L’Autorità potrà così verificare, attraverso un procedimento, la violazione da parte dell’operatore delle norme di settore che tutelano gli interessi dei consumatori e vigilare sui comportamenti degli operatori e comprendere meglio le difficoltà ed esigenze dei consumatori.

Esempi di possibili segnalazioni all’AGCOM:

  • E' stato attivato un servizio non richiesto
  • E' stato disattivato senza richiesta un servizio
  • E' stato modificato il piano tariffario senza preavviso
  • Non è stato effettuato il passaggio richiesto a un altro operatore
  • E' stato effettuato un passaggio non richiesto ad un altro operatore
  • Il servizio è stato sospeso illegittimamente
  • Ci sono problemi relativi alla fatturazione o al traffico addebitato
  • Non vengono fornite informazioni da parte dell’operatore
  • Il servizio offerto è di scarsa qualità o non funzione

La segnalazione effettuata con il modulo “D” non apre un contenzioso con l’operatore e non può essere utilizzata per il tentativo obbligatorio di conciliazione in materia di telecomunicazioni, per il quale bisogna rivolgersi al Corecom. I fatti denunciati potranno, invece, essere oggetto di un procedimento amministrativo.

Per le denunce in materia di servizio universale (attivazione e trasloco della prima linea fissa, telefonica pubblica) e di servizi a sovrapprezzo (892, 899 ecc.) bisogna rivolgersi al Ministero delle Comunicazioni in via America 201 a Roma.

In caso di addebiti di traffico di origine fraudolenta si consiglia di sporgere la relativa denuncia all’Autorità Giudiziaria. In particolare la Polizia Postale ha competenze di vigilanza in materia di servizi a sovrapprezzo.


Programma generale di intervento 2007-2008 della Regione Lombardia realizzato con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico